PROGRAMMA 2019

Programma ’19

La Rassegna 2019 propone momenti specificatamente rivolti a professionisti in formazione di base o continua e momenti ed eventi pubblici aperti a tutti.

<scarica il Flyer_2019>      <scarica la locandina del programma  2019>

 

Febbraio (Locarno)Diversamente! apre i battenti il 16 e 22 gennaio con il prologo Sguardi e pensieri diversi riservato a docenti della Scuola dell’infanzia e della Scuola elmentare in formazione all’interno del corso Inclusione e disabilità con degli atelier incentrati sulla Critical diversity literacy: una collaborazione fra formatori del Dipartimento Formazione e Apprendimento della SUPSI (DFA), dell’Accademia Teatro Dimitri e dell’Alta scuola specializzata della Svizzera nord occidentale (FHNWS).

 

Marzo (Mendrisio) – La Rassegna 2019 si offre per la prima volta formalmente al pubblico il 23 marzo a Mendrisio con il Convegno internazionale Pedagogia dei genitori organizzato dall’atgabbes <vai al link> e inserito nel Progetto Interreg Includi, l’inclusione non ha frontiere. Il Convegno dal titolo Narrare la genitorialità: il patto educativo attraverso la metodologia Pedagogia dei Genitori sarà seguito dal concerto dei musicisti delle orchestre sinfoniche La Nota in più, composte da orchestrali con autismo o con disabilità intellettive e da musicisti professionisti invitati dall’Associazione Sant Eugenio che daranno il La all’inaugurazione ufficiale di Diversamente! 2019 in presenza delle autorità, della madrina Clarissa Tami e dei principali partner di progetto.

L’inaugurazione è l’occasione per presentare il lancio di due “azioni associate a diversamente “<clicca per accedere alla pagina>”  nella forma di concorsi aperti sul tema sguardi diversi sulle diversità:

  • il concorso fotografico, promosso dal Servizio Comunicazione e dal Servizio Gender & Diversity della SUPSI , dalla Fondazione ARES e dalla Città di Chiasso;
  • il concorso Cinema e salute promosso nell’ambito della Rassegna da Fondazione Filmagogia e Conservatorio Internazionale delle Scienze Audiovisive (CISA).

 

Aprile (Chiasso) – Una agenda particolarmente vivace caratterizzerà  la Giornata mondiale per la consapevolezza dell’autismo che avrà luogo a Chiasso nei giorni 12 e 13 aprile. Incontri formativi e informativi, spettacoli teatrali ed altri eventi culturali e aggregativi aperti al pubblico, costituiscono il palinsesto della Giornata. L’approfondimento dell’edizione 2019 verterà su gioco e apprendimento.

<scarica la locandina della Giornata mondiale>

Nella prima metà di aprile su Corso San Gottardo a Chiasso si potrà ammirare l’esposizione pubblica delle opere del concorso fotografico selezionate dalla giuria.  

A chiudere la manifestazione ci sarà la proclamazione pubblica dei vincitori del concorso fotografico.

 

Aprile/Maggio Dal 17 aprile, una serie di appuntamenti rivolti a professionisti dell’educazione e della formazione tratteranno temi che spaziano da l’identità “operosa” e competente <vai alla presentazione> – uno sguardo diverso sulla persona con disabilità teso a fare emergere le pluralità di strategie, ognuna delle quali con valore in sé e funzionali all’individuo e ai contesti, che consentono di scoprire, scoprirsi, sapersi e dichiararsi capace di fare (se…) – alla presentazione, in due pomeriggi distinti <va alla presentazione>, di una serie di buone pratiche, di strumenti e di situazioni per tematizzare e discutere di diversità e di altro nella scuola dell’obbligo (l’8  e il 15 maggio).

Il 19 maggio D! apre a Insieme per l’autismo, manifestazione associata al 30° anniversario di ASI (Autismo Svizzera italiana)<vai alla presentazione> con un programma ricco di concerti e momenti di confronto.

21-22-23 maggio, nell’ordine a Mendrisio, Massagno e Ascona. Anteprima del film del regista svizzero Fernand Melgar  À l’école des philosophes (2018) <vai alla presentazione>.

Sempre in maggio, il 24 e 25 (Locarno), l’incontro con l’arte di Marion Baruch <vai alla presentazione> spunti per riflettere assieme, forse indirettamente, sul concetto di diversità, di trame e paesaggi di vite diverse anche nell’opera artistica.

Agosto (Locarno) – Premiazione  Cinema e salute.